Scheda: Tema - Tipo: Cultura e istruzione

Strade della letteratura e cinematografia - percorso culturale e turistico nel territorio ferrarese

Logo di copertina di Selenia Ileana Fabbri

Un itinerario culturale e turistico alla scoperta del territorio ferrarese, attraverso le arti della letteratura e del cinema.

Tag

  • strade | letteratura | cinematografia

Il percorso in breve

Potrete fare una passeggiata in città o un’escursione nel Parco del Delta o lungo il Po per scoprire che letteratura e cinema spesso si sono incontrati. Si parte dalla splendida Ferrara per conoscere i luoghi di Giorgio Bassani “dentro le mura” per arrivare a Codigoro per scoprire i luoghi de L’Airone e a Ostellato dove è conservato il carteggio di Bassani con l’amico Mario Soldati, scrittore e regista che qui girò La donna del fiume; Argenta vi aspetterà con l’itinerario di Don Giovanni Minzoni e a Ro rivivrete le atmosfere del romanzo-film Il Mulino del Po di Riccardo Bacchelli; riscoprirete la poesia di Corrado Govoni  a Copparo e a Vigarano Mainarda il percorso artistico di Carlo Rambaldi, icona mondiale dell’arte cinematografica; una sosta fondamentale sarà poi il Centro di Documentazione Cinematografica del Delta del Po a Comacchio dove potrete visionare opere cinematografiche, edite ed inedite, di questo territorio.

Introduzione

Viaggiare è conoscere luoghi e paesi a volte anche attraverso la letteratura e la cinematografia. Il nostro pertanto è un invito alla scoperta della provincia di Ferrara con questo inedito percorso culturale. Scrittori, registi e set dimenticati, accendono i riflettori su un itinerario che vi condurrà in otto tappe a conoscere il territorio ferrarese, considerato uno dei più prolifici set cinematografici in Italia. Ferrara appare nello schermo già nel 1902, a pochi anni dalla nascita del cinema dei F.lli Lumière, e la produzione cinematografica ambientata in questo magico territorio di terra ed acqua è vastissima, richiamando l’interesse di grandi registi come Michelangelo Antonioni, Luchino Visconti, Roberto Rossellini, Giuliano Montaldo, Mario Soldati, Florestano Vancini, Pupi Avati, Carlo Mazzacurati.

Fototeca