Scheda: Soggetto - Tipo: Ente

Istituto di Storia Contemporanea

Chiostro dell'antico Convento di Santo Spirito, sede dell'Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara. © Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara

Centro di ricerca e di divulgazione della storia, l’Istituto di Storia Contemporanea si trova nella sede della residenza universitaria Er.Go, l’Azienda Regionale per il Diritto agli Studi Superiori dell’Emilia Romagna.


VICOLO SANTO SPIRITO 11

Nascita: 1973
Nasce come Istituto di Storia Contemporanea del Movimento Operaio e Contadino - Centro Don Minzoni

Attività: 1990
Diventa Istituto di Storia Contemporanea

1. La storia

Nato nel 1973 come Istituto di Storia Contemporanea del Movimento Operaio e Contadino - Centro Don Minzoni, nel 1990 si trasforma in Istituto di Storia Contemporanea.
Il proposito è quello di dotare la città e la provincia di una moderna organizzazione in grado di soddisfare la sempre più diffusa domanda di storia contemporanea che proviene dal mondo delle giovani generazioni, di affinare ulteriormente la qualità ed elevare il livello della ricerca.

Compito scientifico e civile dell’Istituto, è la promozione della conoscenza critica e la divulgazione della storia. Alla base sta la volontà di consentire alle formazioni storico-politiche cattoliche e laiche di studiarsi, di conoscersi a vicenda per superare preconcetti e luoghi comuni.

L’Istituto fa parte della rete nazionale degli Istituti Storici (ISMLI) e della rete Europea degli Istituti Storici e nel tempo ha attivato collaborazioni con Università di Ferrara, Università di Bologna, MEIS, Mémorial de la Shoah di Parigi, Enti e associazioni culturali locali, Museo del Risorgimento e della Resistenza, nonché convenzioni con il Dipartimento di Scienza dell’Educazione dell’Università di Bologna e la Fondazione del Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah (MEIS).

2. Sezioni dell’Istituto

  • Biblioteca specializzata in storia contemporanea

  • Sezione Risorgimento

  • Sezione Resistenza e antifascismo

  • Sezione del movimento operaio e contadino

  • Sezione del movimento cattolico

  • Sezione storia dell’ebraismo italiano

  • Laboratorio di Didattica della Storia

  • Archivio storico del PCI di Ferrara

  • Archivio storico della DC di Ferrara

  • Emeroteca

3. Filoni di studio e ricerca storica

  • Risorgimento e Ottocento ferrarese

  • Storia dell’ebraismo e della Shoah con particolare riferimento alla storia della comunità ebraica di Ferrara

  • Il Fascismo (origine, conquista del potere, regime, politica estera, Seconda guerra mondiale, Repubblica di Salò, interpretazioni del Fascismo)

  • Resistenza

  • Ferrara, Emilia Romagna

  • Chiesa cattolica, movimento cattolico, Partito popolare

  • Secondo dopoguerra, Costituente, Repubblica italiana, partiti

  • Sindacalismo

  • Agricoltura, industria, problemi economici

4. Laboratorio di didattica della Storia

L’Istituto di Storia Contemporanea nel 1989 pone in essere un Laboratorio di didattica della Storia per fornire agli insegnanti gli strumenti metodologici indispensabili per acquisire i più aggiornati modelli di approccio alle tematiche proprie della ricerca e dell’insegnamento delle discipline storiche. Fin dal 1990 dal Laboratorio di didattica vengono organizzati annualmente corsi di formazione e di aggiornamento per i docenti sulla storia dell’ebraismo e laboratori didattici per gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado.

In questo ambito sono costruiti percorsi didattici relativi alla storia della Comunità ebraica ferrarese, ipertesti e realizzate pubblicazioni. In particolare, nel 2014 è realizzata, nell’ambito del progetto regionale Resistenza mAPPe, con il patrocinio del Comune di Ferrara e la Provincia di Ferrara, un'applicazione gratuita dedicata ai Luoghi ferraresi della memoria antifascista dopo l'8 settembre, con due percorsi dedicati rispettivamente a Eccidi e stragi fasciste e Persecuzione degli ebrei ferraresi.

5. Giorno della Memoria

Dal 2001 l’Istituto coordina le attività del Comitato provinciale per il Giorno della Memoria.

Nel triennio 2013/2015 sono allestite, presso la sede MEIS, le mostre sui percorsi della memoria Tracce, parole, segni realizzate dal laboratorio dell’Istituto in collaborazione con il Liceo “D. Dossi”.

Nell’ambito del progetto regionale Viaggi della memoria organizza progetti didattici finalizzati ai viaggi della memoria per gli studenti delle scuole di primo e secondo grado della provincia di Ferrara. Nel 2014, con gli studenti ed in collaborazione con il MEIS, è realizzato il progetto Viaggio e Memoria: tracce, parole, segni sulle orme dei cittadini ferraresi di religione ebraica deportati ad Auschwitz.

Temi correlati

Luoghi correlati

Ente Responsabile

  • Istituto di Storia contemporanea di Ferrara

Autore

  • Edoardo Moretti
  • Paola Boccalatte