Scheda: Luogo - Tipo: Edifici monumentali

Portale del cimitero ebraico di via delle Vigne

Portale del cimitero di via delle Vigne. Fotografia di Federica Pezzoli, 2015. © MuseoFerrara

Portale realizzato nel 1911 su progetto dall’architetto ferrarese di origine ebraica Ciro Contini in occasione dell’ultimo ampliamento e restauro del cimitero di via delle Vigne.


Lat: 44.843490 Long: 11.630226

Realizzazione: 1911 - 1912

Categorie

  • porta

Tag

  • Ferrara ebraica

Nel 1910 la Comunità ebraica di Ferrara ottiene dal Comune nuovi terreni e un finanziamento di dieci anni per ampliare e restaurare il cimitero di via delle Vigne a ridosso delle Mura. Il progetto e la direzione dei lavori vengono affidati all’architetto Ciro Contini, che collabora con il Comune e ha già disegnato fabbriche, negozi, oltre che a tombe per le famiglie Hirsch, Ancona e Pesaro. L’imponente struttura di granito bianco è formata dai due piedritti sui quali è inciso un maghen David (stella di Davide) e da un architrave su cui è scolpita la scritta “Beit moed lekol hai”, traducibile con “Casa di adunanza per ogni vivente”. “Il nuovo, maestoso portale in granito sembra risentire – nell’attrazione per le asciutte linee rette, lontane dalle curve sinuosità Art Nouveau – dell’influsso dei ‘monoliti’ egizi, probabilmente riconducibili all’attento studio compiuto da Contini nel 1911, durante il ‘viaggio di nozze’ in Egitto. Ma il taglio rigorosamente ascensionale del Portale evoca soprattutto gli stilemi della Secessione viennese, tra Olbrich e Wagner” (Scardino 1987, p. 129).

Luoghi correlati

Soggetti correlati

Itinerari correlati